Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

comunicati stampa

Ottantamila in sfilata a Trento. Il Presidente Mattarella alla 91ª Adunata degli alpini

E’ proprio vero che per gli Alpini non esiste l’impossibile, come recita il motto della 91a Adunata di Trento che si è conclusa poco fa. Le Penne nere hanno, infatti, reso possibile qualcosa di impensabile. A cento anni dalla fine della Grande Guerra, i nemici di un tempo hanno pianto insieme i loro caduti, lanciando un forte messaggio di pace, di unità e di riconciliazione che è stato amplificato e valorizzato ai massimi livelli dalla presenza a Trento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Un momento storico, che chiude i conti con un passato tragico, per guardare, con rinnovata speranza, al futuro. Un messaggio ripreso anche da Papa Francesco, che a mezzogiorno da Piazza San Pietro a Roma, durante il consueto Angelus, ha voluto salutare gli Alpini. “Li incoraggio – ha detto il Papa – ad essere testimoni di carità ed operatori di pace sull’esempio di Teresio Olivelli, alpino difensore dei deboli recentemente proclamato Beato”.

Il saluto della città agli Alpini al teatro Sociale

Alle ore 18, al Teatro Sociale, si è tenuto l’atteso incontro, moderato dal giornalista Toni Capuozzo, a cui hanno portato il loro saluto il governatore del Trentino Ugo Rossi e il sindaco di Trento Alessandro Andreatta. Con loro il presidente nazionale dell’Ana, Sebastiano Favero, quello della sezione di Trento, Maurizio Pinamonti, il capo di stato Maggiore Claudio Graziano, il comandante delle truppe alpine Claudio Berto. Da tutti una forte sottolineatura del significato profondo di questa Adunata, che cade nel centenario della fine della Prima guerra mondiale: da un lato, la volontà di ricordare tutti i caduti, senza distinzione; dall’altro, ribadire un impegno forte, consapevole, in direzione della pace, della solidarietà, della sicurezza dei cittadini, in un’Europa che vede oggi cooperare in maniera convinta ed efficace – anche in scenari difficili come quello del Libano – le forze militari d quei paesi che 100 anni fa si sono combattuti.

Al Duomo di Trento la Messa in ricordo di tutti i Caduti

Il Duomo di Trento ha ospitato questo pomeriggio la Messa in suffragio di tutti i Caduti. A celebrarla monsignor Santo Marcianò, Ordinario militare per l’Italia, e l’arcivescovo metropolita di Trento monsignor Lauro Tisi. Accanto a loro, in una cattedrale gremita, le autorità civili e militari, i rappresentanti delle Sezioni e Gruppi Ana e tanti cittadini. Nelle navate della splendida cattedrale di Trento sono risuonate parole di pace, impegno e fratellanza.

Alpini del mondo: il benvenuto alle Sezioni e ai Gruppi esteri

31 sezioni e 7 gruppi ANA presenti in Europa, Canada, Stati Uniti, Sud Africa, Sud America e Australia; 1.549 iscritti ordinari e 1.280 sostenitori. Sono i numeri degli alpini all’estero. A Trento, in occasione della 91ª Adunata degli alpini, sono presenti le delegazioni di 25 sezioni ANA per un totale di circa 300 penne nere.

Sfila la Bandiera di Guerra del 2° Genio Guastatori

Come è tradizione alle Adunate, nel tardo pomeriggio di venerdì vengono resi gli onori alla Bandiera di Guerra di un reggimento legato al territorio. A Trento ha sfilato la Bandiera di Guerra del 2° Genio Guastatori, comandato dal colonnello Gaetano Celestre.

Alla Campana di Rovereto la cerimonia di pace in ricordo di tutti i Caduti

Una cerimonia interreligiosa in ricordo di tutti i Caduti che senz’altro – per il suo portato straordinario – verrà ricordata negli annali dell’Associazione Nazionale Alpini. Questa mattina, sul Colle di Miravalle, la Campana dei Caduti di Rovereto, simbolo di pace universale, ha suonato in ricordo dei caduti di tutte le guerre dando il via alle cerimonie ufficiali della 91ª Adunata Nazionale degli Alpini.

L’alzabandiera inaugura la 91ª Adunata nazionale degli Alpini a Trento

Questa mattina intorno alle 9 tre bandiere innalzate in piazza Duomo hanno sancito l’inizio dell’Adunata nazionale degli Alpini a Trento. Il Tricolore, il vessillo dell’Europa unita e a quello della Provincia Autonoma di Trento, che accoglie la manifestazione, si sono alzati sulle note dell’Inno nazionale suonato dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia.

Cartoline con annullo speciale del papa

Sono pronte le 25.000 cartoline dedicate all’Adunata degli Alpini di Trento, e i relativi annulli, che il Comitato Organizzatore ha realizzato in collaborazione con Poste Italiane in occasione della 91a Adunata. È la prima volta, inoltre, che un’Adunata degli Alpini ha una collaborazione anche con le Poste Vaticane: Papa Francesco ha infatti dato il suo benestare all’Adunata della Pace con un francobollo e un annullo speciale, racchiusi in un folder con due luoghi simbolo del Trentino: la chiesetta di Santa Zita, al passo Vezzena, e la Campana dei Caduti di Rovereto.

Canti di pace tra Austria e Italia

L’inno austriaco e quello italiano hanno aperto sabato sera a Trento il primo evento musicale in vista dell’Adunata degli Alpini, in programma dall’11 al 13 maggio. In nome della pace sono saliti sul palco del teatro Sociale di Trento il coro sezionale Ana di Trento e, dall’Austria, l’Original Tiroler Kaiserjägermusik. Hanno eseguito canzoni di montagna, ma anche brani internazionali, lanciando un forte messaggio di pace e unione tra popoli.

Il Museo degli Alpini si trasferisce a Torre Vanga

Inaugurata presso Torre Vanga la nuova sede provvisoria del Museo storico nazionale degli Alpini. La storica torre medioevale, simbolo della città di Trento, in occasione dell’Adunata nazionale degli Alpini e fino alla conclusione dei lavori del Museo sul Doss Trent ospiterà esposizioni e iniziative di carattere culturale sulla storia delle penne nere.

Gli Alpini riaprono il Liber Cafè

Il bar della Palazzina Liberty in piazza Dante a Trento ha riaperto i battenti. Il Comune per rilanciare l’area ha infatti scelto di puntare sulle penne concedendo alla Sezione Ana di Trento la gestione gratuita dell’edificio, chiuso da fine 2017. Luogo di incontro, tra caffetteria ed info point, il Liber Cafè «Alpino» sarà anche un vivace spazio culturale dove «aspettare» l’Adunata, viverla ma anche rielaborarla dopo il 13 maggio: un laboratorio in cui registrare «voci e volti» del grande raduno, dove acquistare le cartoline dell’Adunata o assistere alla presentazione di libri anche per bambini (in collaborazione con la biblioteca giovanile).

Uno studio sociologico per capire l’Adunata

Per la prima volta un’Adunata nazionale degli Alpini verrà analizzata anche per il suo impatto sociale, per le energie che mobilita, per i valori che implica. Una sfida non da poco per 19 studenti iscritti al secondo anno del Corso di laurea magistrale in Gestione delle organizzazioni e del territorio (curricula Gestione delle Organizzazioni) – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento – che in queste settimane stanno affrontando l’Adunata degli Alpini 2018 come caso di studio per finalizzare un’analisi sia organizzativa, sia sociologica sul tema dei grandi eventi e dei valori ad essi correlati. L’idea di prendere in esame l’Adunata è nata dalla professoressa Albertina Pretto che in collaborazione con il COA e la Sezione ANA di Trento è riuscita a coinvolgere la sua classe in un’impegnativa ma avvincente ricerca sull’impatto sociologico di quello che è il più grande evento ripetitivo a livello nazionale.

Una fiaccola per la pace in ricordo di tutti i Caduti

La fiaccola della pace darà il via alle cerimonie ufficiali della 91ª Adunata nazionale degli Alpini. A realizzarla sono stati i giovani delle sezioni Ana di Trento e di Bolzano che, venerdì 11 maggio, saliranno a piedi dal Sacrario di Castel Dante fino alla Campana dei Cadutidi Rovereto per consegnarla nelle mani delreduce Guido Vettorazzo. Tutti assieme raggiungeranno poi il braciere posizionato ai piedi di Maria Dolens e lo accenderanno in ricordo di tutti i Caduti. La fiaccola ha l’impugnatura in legno, mentre la colomba sulla punta è stata realizzata in acciaio. Sul manico della fiaccola c‘è la scritta: “La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascunodi loro”, frase di Karol Wojtyla.

Oltre 50 mostre e più di 150 concerti: ecco il programma culturale dell’Adunata

Sarà il programma culturale più ricco che un’Adunata degli Alpini abbia mai avuto. Oltre 50 mostre, allestite in alcune delle location più affascinanti del territorio, e più di 150 esibizioni musicali animeranno Trento e dintorni durante il periodo dell’Adunata. Dal 10 al 13 maggio le voci di oltre 100 cori e più belle canzoni di fanfare e bande popolari provenienti da tutt’Italia allieteranno le piazze, le navate di oltre 20 chiese, i teatri e gli 11 «Punti in musica» dislocati in centro storico per un festival diffuso che saprà contagiare tutti quanti.

Sarà un’Adunata eco-sostenibile: posate e stoviglie riciclabili

Accanto al Coa e a Dolomiti Ambiente, il Gruppo ProMo sarà in prima linea per contribuire alla realizzazione di un’Adunata all’insegna non solo della festa, ma anche della sostenibilità globale: questo grazie alla fornitura di stoviglie monouso in polipropilene.

Ecco l’App ufficiale per seguire la 91^ Adunata nazionale

L’Adunata degli Alpini è 2.0,  tecnologica e al passo coi tempi, tanto che basta scaricare un’app e tutto quello che c’è da sapere sul grande evento in programma dal 10 al 13 maggio sarà a disposizione sullo smartphone. Sarà infatti sufficiente andare sul proprio App Store e scaricare ‘Adunata Trento 2018‘ per avere a portata di mano le mappe con le indicazioni dei principali punti di interesse della manifestazione, ma anche informazioni utili su mezzi di trasporto, parcheggi, strade chiuse, eventi e attrazioni turistiche.

Arrivano i kit “Amici degli Alpini”

È possibile ritirare da oggi presso la sede del COA, in viale Olivetti 9 a Trento, il kit “Amici degli Alpini”. Iniziativa di lungo corso e successo, “Amici degli Alpini” vede Confcommercio e Confesercenti al fianco del COA, confermando l’adesione entusiasta di negozianti ed esercenti allo spirito di accoglienza tipico dell’Adunata. Sostenendo il progetto, negozi e pubblici esercizi si impegnano a garantire una politica di prezzi e promozioni dedicate al pubblico Alpino e non, nel rispetto della qualità dei prodotti.

Guida all’Adunata: stampate oltre 400 mila copie per orientarsi in Città

È disponibile da oggi la Guida all’Adunata. Stampato in oltre 400.000 copie, l’opuscolo con le sue 64 pagine rappresenta un vademecum utile a quanti si troveranno a Trento per la manifestazione in programma dal 10 al 13 maggio. Parte delle guide in questi giorni è stata inviata a domicilio agli abbonati alla rivista «L’Alpino», l’organo ufficiale dell’Ana distribuito in tutt’Italia, ma da oggi la pubblicazione sarà disponibile nella sede del Comitati organizzatore, in viale Olivetti 9 a Trento, e nei giorni dell’Adunata anche nei posti tappa e nei punti informativi dislocati in città.

L’Adunata degli Alpini nella Città della Pace

Anche Rovereto, come molte altre località del Trentino, si sta preparando all’Adunata nazionale. In cartellone decine di eventi tra concerti, mostre e spettacoli. E alla Campana dei Caduti avrà luogo, venerdì 11 maggio, la cerimonia ufficiale in memoria di tutti i Caduti. Il filo conduttore sarà la pace universale e l’unione tra popoli.

Riapre la palazzina Liberty: caffetteria ed eventi legati all’Adunata

Il bar della Palazzina Liberty in piazza Dante riaprirà i battenti in occasione dell’Adunata degli Alpini. Il Comune per rilanciare l’area ha infatti scelto di puntare sulle penne concedendo alla Sezione Ana di Trento la gestione gratuita dell’edificio, chiuso da fine 2017. Luogo di incontro, tra caffetteria ed info point, il Liber Cafè sarà anche un vivace spazio culturale dove “aspettare” l’Adunata, ma anche rielaborarla dopo il 13 maggio: un laboratorio in cui registrare «voci e volti» del grande raduno, dove ottenere lo speciale annullo postale e assistere alla presentazione di libri per bambini sul tema “alpini”.

 

Disponibile da oggi l’Adunata Card: tanti vantaggi per visitare il Trentino

È disponibile da oggi, al costo di 5 euro, l’ADUNATA CARD TRENTO 2018. Frutto della collaborazione tra Comitato Organizzatore Adunata, Provincia Autonoma di Trento, Trentino Marketing e Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, la Card dell’Adunata ha lo scopo di promuovere e far conoscere le bellezze e la cultura del territorio trentino attraverso una politica di sconti e agevolazioni sulle tariffe dei mezzi di trasporto pubblici e dei musei. Nel comunicato allegato tutti i dettagli.

Il Museo Storico Nazionale degli Alpini negli spazi di Torre Vanga

Firmata la convenzione tra Sezione ANA di Trento e Soprintendenza per i Beni Culturali per l’utilizzo degli spazi espositivi di Torre Vanga da parte del Museo Storico Nazionale degli Alpini. Durante l’Adunata e fino alla conclusione dei lavori sul Doss Trent la storica torre medioevale in centro città ospiterà mostre ed allestimenti sulla storia delle penne nere.

Inaugurato l’Adunata Store, il temporary shop ufficiale dell’Adunata degli Alpini

Taglio del nastro questa mattina per l’Adunata Store, il Temporary Shop della 91^ Adunata Nazionale Alpini di Trento. Situato in via SS. Trinità 6, nel cuore della città, vi si potranno reperire l’abbigliamento e i gadget ufficiali dell’evento che coinvolgerà Trento e il territorio dall’11 al 13 maggio: felpe, magliette, cappellini, penne, magneti e tanto altro ancora.

Adunata, commercianti pronti all’accoglienza

Centinaia di operatori hanno affollato ieri sera l’aula magna della sede Seac in via Solteri per l’incontro informativo sull’Adunata nazionale degli Alpini, promosso da Confcommercio Trento. Oltre ad un quadro generale sul grande appuntamento di maggio, nell’occasione sono state illustrate le iniziative che riguardano le attività di pubblico esercizio e gli aspetti organizzativi e logistici che le imprese dovranno affrontare nei giorni dell’Adunata.

Tessera stampa Trento 2018

Pass stampa Adunata Trento 2018: ecco le modalità di accredito per giornalisti, fotografi e operatori dell’informazione.

Anche Rovereto si prepara all’Adunata

Al via a Rovereto, come in molte altre località del Trentino, un ricco calendario di appuntamenti culturali in vista dell’Adunta nazionale di maggio. Si parte domani con l’inaugurazione della mostra fotografica “Alpini al fronte” al Museo Storico Italiano della Guerra.

Alpini trentini in assemblea, focus su l’Adunata

Domenica 4 marzo il Teatro dell’Istituto Arcivescovile “Celestino Endrici”, in via Endrici 23, ha ospitato l’Assemblea annuale dei Delegati della Sezione ANA di Trento, ovvero il più importante momento associativo delle circa 24.000 Penne Nere trentine. Oltre alla relazione morale del Presidente Maurizio Pinamonti e alla presentazione delle attività svolte dai Gruppi della Sezione durante l’anno sociale 2017, si illustrato il lavoro organizzativo che sta dietro all’Adunata Nazionale degli Alpini, in programma dal 10 al 13 maggio.

Chiusure a zona e mobilità: presentato in Comune il Piano viabilità

Presentato questa mattina, a Palazzo Geremia, il Piano Viabilità, frutto di una intensa collaborazione tra uffici comunali, forze dell’ordine e Comitato Organizzatore. In occasione della 91^ Adunata Nazionale degli Alpini, la viabilità di Trento sarà infatti oggetto di alcune modifiche e limitazioni. Tutte le informazioni sono disponibili, e saranno costantemente aggiornate, sul sito del Comune di Trento nella sezione dedicata all’Adunata.

Il pre-armistizio di Avio: mercoledì 28 febbraio la serata culturale di “Aspettando l’Adunata”

Nel quadro di avvicendamento all’Adunata nazionale degli Alpini, il Centro Studi ANA della Sezione di Trento organizza per mercoledì 28 febbraio, ore 20.30 presso la Sala Consiglio ANA di vicolo Benassuti a Trento (ingresso libero), la serata culturale dal titolo “Il pre-armistizio di Avio”. Spetterà al Generale Roberto Segarizzi, preceduto nel suo intervento dal professor Gustavo Corni dell’Università di Trento, far luce su quanto avvenne a Villa Pellegrini Malfatti di Avio negli ultimi giorni di ottobre di cento anni fa.

Adunata degli Alpini, il punto con i commercianti

Lunedì 26 febbraio,  alle ore 19.30, presso la Sala Conferenze della Fondazione Caritro in via Calepina a Trento, si è tenuto l’incontro informativo promosso da Confesercenti del Trentino aperto a operatori e cittadini per fornire informazioni e delucidazioni in merito all’Adunata degli Alpini, l’importante evento che coinvolgerà la città di Trento dal 10 al 13 maggio.

 

CCB e ANA insieme per l’Adunata

Cassa Centrale Banca sarà sponsor primario della 91ᵃ Adunata degli Alpini. L’accordo, ufficializzato con le firme del Presidente di CCB, Giorgio Fracalossi, e dell’Amministratore di Servizi ANA srl Claudio Gario, prevede una sponsorizzazione a sostegno della manifestazione. Gli alpini tornano in Trentino per l’Adunata dopo 31 anni. Quella di Trento sarà la 5ᵃ edizione dopo il 1922, 1938, 1958 e 1987. Con i suoi 262 Gruppi, la Sezione ANA di Trento assieme a quella di Bergamo è una delle più numerose d’Italia, con i suoi 24 mila iscritti. Ci si attende quindi una grande affluenza di partecipanti ed un ritorno economico importante.

A cento giorni dall’Adunata si va verso il tutto esaurito

A cento giorni dall’inizio dell’Adunata, proseguono a pieno ritmo le prenotazioni sul sito ufficiale per assicurarsi uno spazio negli alloggiamenti collettivi, siti nelle 68 palestre della città, negli attendamenti e nelle aree camper messi a disposizione per l’Adunata Nazionale A.N.A.. L’85% dei 7200 posti nelle palestre e oltre il 90% delle piazzole tenda e posti camper sono già stati prenotati.

Con l’Adunata la cultura diventa protagonista: Fondazione Caritro insieme ad ANA e Comitato Organizzatore

L’Adunata nazionale degli Alpini, che cade simbolicamente nel centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, non sarà solo un momento di ritrovo, confronto e memoria per le penne nere, ma anche una preziosa occasione per far vivere il territorio con eventi di stampo culturale. Proprio in quest’ottica si inserisce la collaborazione tra Fondazione Caritro e COA, Comitato Organizzatore Adunata, che si concretizza nella firma del protocollo per il sostegno alle attività culturali proposte nel periodo che precede il ritrovo degli Alpini: da “Aspettando l’Adunata” agli incontri formativi nelle scuole, passando per le mostre allestite negli spazi de Le Gallerie di Piedicastello.

La Federazione dei Cori del Trentino ci accompagna fino all’Adunata: sabato 27 gennaio il primo concerto

Si comincia a Cles, alle 20.30 presso la chiesa dei frati francescani in via Diaz, con il primo concerto: cantano il Coro Monte Peller di Cles, il Coro Monte Vignol di Avio e il Coro Maddalene di Revò. Nelle prossime settimane verrà presentato il calendario completo degli eventi che animeranno il territorio trentino da qui fino al mese di maggio.  “Tutto questo non sarebbe possibile senza la disponibilità dei nostri Gruppi – ringrazia il presidente della Sezione A.N.A. di Trento Maurizio Pinamonti – e certamente un grazie va anche alla Federazione Cori del Trentino per aver sposato il nostro programma culturale”.

La Ciaspolada e gli Alpini, connubio perfetto in vista dell’Adunata

Sabato 6 gennaio 2018 si è corsa la 45ª Ciaspolada, evento sportivo che ogni anno si svolge a Fondo, in Val di Non. Questa edizione è stata caratterizzata dal “gemellaggio” con l’Adunata nazionale degli Alpini: un’unione ben riuscita, come esprimono le parole degli organizzatori.

Al Mercatino di Natale di Trento c’è un po’ di Adunata

Tra gli oltre 90 espositori del Mercatino di Natale di Trento, tra i più belli e caratteristici d’Italia, c’è anche un po’ di Adunata Nazionale degli Alpini. La nostra “casetta” si trova in Piazza Fiera e offre articoli di abbigliament e gadget brandizzati con il logo ufficiale dell’Adunata di Trento 2018. Ma ci sono anche linee dedicate al Centenario della Grande Guerra e all’Associazione Nazionale Alpini. Dalle polo ai giubbotti, c’è un’ampia scelta per portarsi a casa un ricordo dell’evento. Inoltre, lo stand ha anche una funzione informativa sulla straordinaria manifestazione che si terrà in città dal 10 al 13 maggio del prossimo anno.

“Per gli Alpini non esiste l’impossibile”: l’Adunata 2018 ha il suo motto

La frase è quella incisa sulla parete sud della montagna di sovrasta la città, il Doss Trento: “Per gli Alpini non esiste l’impossibile” è stata scelta dal Consiglio Direttivo Nazionale di Associazione Nazionale Alpini per diventare il tema dell’Adunata ospitata dal 10 ale 13 maggio 2018.

Birra FORST è la birra ufficiale dell’Adunata

Firmato l’accordo di partnership tra Birra FORST e il Comitato Organizzatore dell’Adunata. La Presidente di Birra Forst Margherita Fuchs von Mannstein: “Birra FORST è unica perché nasce tra le montagne dell’Alto Adige e questo fattore rende ancora più forte il legame con gli Alpini e il loro evento più importante: l’Adunata Nazionale”.

Adunata, in Piazza Dante la cittadella della Protezione Civile

La sede operativa della Protezione civile ANA Trento ha ospitato oggi l’incontro dei presidenti delle Sezioni aderenti al Terzo Raggruppamento

Adunata alpini 2018, l’organizzazione avanza

In vista dell’allestimento dei campi, il COA ha individuato alcune aree destinate ad accogliere tende e camper. La sistemazione degli spazi verrà compiuta in collaborazione con i Servizi provinciali, mentre per l’allestimento di servizi e reti sono stati presi contatti preliminari con la A2A

Adunata Trento 2018, via alle prenotazioni

Alloggiamenti, attendamenti e posti camper sono ora disponibili sul portale web: bastano pochi click per assicurarsi uno spazio in vista dell’Adunata degli Alpini 2018 a Trento

Comitato Organizzatore Adunata, ecco la sede operativa

Nel quartiere delle Albere a Trento, a pochi passi dal Museo della Scienza: sarà il cuore pulsante dell’Adunata 2018

Svelato il logo dell’Adunata 2018 di Trento

Una colomba bianca richiama lo spirito dell’appuntamento dell’11, 12 e 13 maggio 2018: sarà l’Adunata della pace, a un secolo dalla fine della Grande Guerra