Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Uno studio sociologico per capire l’Adunata

Per la prima volta un’Adunata nazionale degli Alpini verrà analizzata anche per il suo impatto sociale, per le energie che mobilita, per i valori che implica. Una sfida non da poco per 19 studenti iscritti al secondo anno del Corso di laurea magistrale in Gestione delle organizzazioni e del territorio (curricula Gestione delle Organizzazioni) – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento – che in queste settimane stanno affrontando l’Adunata degli Alpini 2018 come caso di studio per finalizzare un’analisi sia organizzativa, sia sociologica sul tema dei grandi eventi e dei valori ad essi correlati. L’idea di prendere in esame l’Adunata è nata dalla professoressa Albertina Pretto che in collaborazione con il COA e la Sezione ANA di Trento è riuscita a coinvolgere la sua classe in un’impegnativa ma avvincente ricerca sull’impatto sociologico di quello che è il più grande evento ripetitivo a livello nazionale.