La zanzariera quale scegliere per proteggere al meglio la propria abitazione

La zanzariera: quale scegliere per proteggere al meglio la propria abitazione

L’estate è una delle stagioni preferite da milioni di italiani: l’aria calda, associata al bel tempo, fa venire voglia di tener aperta la propria abitazione, anche solo per rinfrescarsi dalla calura estiva. Tenere aperte le proprie finestre, però, permetterà ad alcuni elementi indesiderati di insidiarsi all’interno della nostra abitazione e recare disturbi e fastidi: stiamo parlando delle zanzare.

Gli unici modi per poter proteggersi dall’attacco indiscriminato delle zanzare sono certamente l’utilizzo di antiparassitari o di dover, purtroppo, chiudere tutte le fessure possibili che abbiano un contatto con l’esterno: ciò rischierebbe, però, di farci patire ulteriormente il calore, soprattutto se siamo sprovvisti di macchinari di raffreddamento in casa. Una soluzione ottimale che potrà permettervi di godere a pieno del clima estivo, senza la preoccupazione che le zanzare possano rovinare la quiete, sono le zanzariere plissettate: ma che cosa sono? Scopriamole meglio in questo articolo.

Le zanzariere plissettate: le caratteristiche principali

Quando si tratta di una zanzariera plissettata, si intende una particolare tipologia di zanzariera che si contraddistingue dalle più tradizionali per la loro inconsueta forma a fisarmonica, evidente soprattutto durante la sua chiusura. Grazie a quest’ultima, non ci si dovrà preoccupare minimamente della pericolosità, in quanto la chiusura sarà assolutamente sicura grazie al suo meccanismo. In commercio, esistono zanzariere a fisarmonica sia in modalità verticale, che orizzontale, e sarà possibile personalizzarla a seconda della dimensione delle vostre finestre o porte.

Il suo meccanismo, oltre a renderla sicura, permette alla zanzariera di poter essere riposizionata correttamente anche laddove quest’ultima esca dal proprio carrello, riassestandola senza il minimo sforzo. Un’altra caratteristica importante di queste zanzariere è certamente la loro resistenza: essendo così flessibili, sono capaci di resistere a qualsiasi tipo di urto, senza che possano rompersi.

La personalizzazione della zanzariera non sarà solamente per la sua dimensione, bensì anche per la sua colorazione, l’apertura e i materiali dal quale potrà essere costituita: tra i più utilizzati, troviamo la plastica oppure l’acciaio. Infine, una caratteristica importante è quella del loro montaggio: assolutamente facile e intuitivo: se le misure verranno prese correttamente, il prodotto finito sarà cucito a pennello per la vostra abitazione, e non vi resterà altro che farla installare, o installarla voi stessi, seguendo le sue pratiche istruzioni. In men che non si dica, potrete utilizzare fin da subito la vostra zanzariera, e godere di sonni tranquilli e indisturbati!

I vantaggi di preferire una zanzariera plissettata rispetto alle più tradizionali

I vantaggi che si possono ottenere utilizzando una zanzariera plissettata rispetto a quelle più tradizionali si potrebbero trarre già direttamente dalle loro caratteristiche principali: per esempio, sarà possibile personalizzarla al 100%, facendola integrare perfettamente con qualsiasi ambiente casalingo e venendo incontro a qualunque esigenza personale. Ma non solo: è sicura, resistenze e facile da montare.

Altri vantaggi di utilizzare una zanzariera plissè è anche la sua facilità di pulizia, in quanto sarà possibile raggiungere agilmente tutta la sua guida e riuscendo così a raccogliere ogni tipo di residuo o sporcizia che possa accumularsi, permettendo così al meccanismo di funzionare correttamente. Infine, oltre all’estrema facilità di poterla riposizionare in maniera corretta laddove essa dovesse uscire dal proprio binario, un’altra sua dote è quella di essere impermeabile: per questo, potrete pulirla anche semplicemente con un panno bagnato.