5 Quartieri più malfamati di New York

5 Quartieri più malfamati di New York

New York è una metropoli immensa, sfavillante e meravigliosa da visitare almeno una volta nella propria vita, ad ogni modo però ci sono delle zone, perlopiù periferiche nelle quali è possibile imbattersi che non sono completamente scevre da pericoli.

Quantomeno, se decidi di attraversare questi quartieri malfamati di New York, fallo in maniera consapevole dei rischi e seguendo degli orari dove c’è più movimento di gente, come la mattina o il pomeriggio, se ci sono ancora le luci del giorno. Altrimenti invece, se le frequenti in notturna assicurati di andare sempre accompagnato/a da un bel gruppetto numeroso, per fare schiera e godere di un’esperienza il più serena e vivibile possibile.

Brooklyn Heights, Boerum Hill & Dumbo

Nonostante abbia la reputazione di esssere un quartiere familiare, sicuro e idilliaco,le tre zone ed aree che si posizionano al 60° sui 69 quartieri più pericolosi e malfamati di New York. Come punteggi troviamo un 49/69 come posizione per crimini violenti e 62/69 per i crimini relativi alle proprietà.

Omicidi, rapine e furti con scasso hanno subito un aumento sostanziale dal 2009-2010, e bisogna tenere gli occhi sempre aperti se si passa per le Brooklyn Heights, specialmente in tarda serata.

Chelsea & Hell’s Kitchen

Hell’s Kitchen in passato era conosciuta per la sua nomea di zona periferica newoyrkese pericolosissima, e il Chelsea era un noto paradiso della droga, dove avvenivano passaggi di droga praticamente in qualsiasi istante.

Oggi, entrambe queste aree hanno visto un forte calo del crimine, in particolare il crimine violento, ma non abbastanza per rientrare tra le prime 10 posizioni di classifica dei quartieri più malfamati di New York.

Questi quartieri si sono classificati al 65 ° posto nella classifica generale per quanto riguardono i reati contro le proprietà, grazie a vari gruppi armati di ladri di borse e rapinatori di banche. Dal 2001 le rapine e le estorsioni hanno testimoniato un aumento del 48% e lo stupro ha anche raggiunto il 63%  durante lo stesso arco di tempo e periodo dell’anno.

Bedford Stuyvesant

Le cose sono migliorate per Bedford-Stuyvesant da quando Jay-Z e Notorious B.I.G hanno cavalcato l’onda del fenomeno G-Rap per le strade di Bed-Stuy con immenso successo. Non sono più i ragazzini-manifesti dello spaccio di stupefacenti, della violenza urbana, dei bagordi, ma ciò non significa che le cose non siano generalmente preoccupanti per il quartiere di Brooklyn di Bedford Stuyvesant, ancora da migliorare.

Dopo anni di miglioramento, lo scorso anno un aumento della criminalità del 7% inzia a destare non pochi sospetti. Questo include inoltre aumenti di rapine e di omicidi, dando che posizionano Bed-Stuy al 67° posto per crimini violenti commessi. Ci sono stati 212 reati gravi per ogni 100.000 residenti nel quartiere di Brooklyn.

Brownsville

Questo è il quartiere considerato ufficialmente la capitale del delitto di New York. Brownsville è stata la scena del maggior numero di omicidi e sparatorie pro capite in città, ed è sicuramente tra i posti più pericolosi e malfamati di tutta la Grande Mela.

Il crimine è calato negli ultimi anni, tra cui rapine e persino omicidi, ma non abbastanza da impedire a Brownsville di classificarsi al 66° posto come quartiere meno sicuro in assoluto, un valore abbastanza alto, considerato che il massimo è di 69.

Alcuni cittadini di questo quartiere di New York come ad esempio il conduttore televisivo e radiofonico Larry King, il pugile più cattivo del pianeta, Mike Tyson e Levance Fields non sarebbero orgogliosi di questo appellativo.

Greenwich Village & Meatpacking District

Dove ci sono ricchi residenti, studenti universitari e turisti che si aggirano per le trafficate strade commerciali di Greenwich Village, di solito c’è quasi sicuramente un furto. Ecco perché il Village and Meatpacking, nonostante sia uno dei quartieri più ricercati della città, per fama e popolarità, è penultimo nel crimine di proprietà, nei grandi furti e comunque nel crimine in generale.

Le tendenze a lungo termine sono state positive per la zona, e si assiste tuttavia ad una generale riduzione della maggior parte delle catastrofi, incluso il crimine generale (che è calato dal 1993 di circa il 70%).

Il furto di auto e lo stupro, tuttavia, sono aumentati e sono questioni da tenere d’occhio qui, per questo ti ravviso di mantenere sempre le debite distanze da personaggi sospetti o poco amichevoli. Mai come in questi casi prevenire è meglio che curare. Tieniti alla larga da questi quartieri malfamati e non avrai alcun problema a trascorrere un fantastico soggiorno nella Grande Mela.