Creare un sito web con WordPress è vantaggioso: 5 buoni motivi per iniziare subito

Creare un sito web con WordPress è vantaggioso: 5 buoni motivi per iniziare subito

Da diversi anni ormai, WordPress è indubbiamente uno dei migliori CMS presenti sul web.

Gratuito e open source, può essere facilmente installato nel proprio laptop senza il bisogno di alcuna competenza a livello informatico.

Ma che cos’è che rende questo software così gettonato tra le aziende?

Sicuramente l’aspetto economico si trova sul podio della nostra lista.

A oggi esistono infatti degli hosting wordpress dalle buone prestazioni che permettono di sfruttare al meglio le sue potenzialità a prezzi decisamente convenienti.

Ma vediamo di addentrarci maggiormente nel dettaglio.

In questo articolo si vedranno i principali vantaggi dell’avere WordPress per creare un sito web.

Perché è più conveniente usare WP per la creazione di un sito web (e non solo) rispetto ad altri CMS

WordPress è gratuito e semplice da usare

WordPress nasce come software open source nel 2003, ed è gratuito per tutti gli utenti.

Che si tratti di una multinazionale o di un nuovo e-commerce, l’aspetto economico è sicuramente vantaggioso, ma non l’unico.

Come si è detto prima però, un’azienda orientata alla crescita e all’espansione dovrà comunque considerare dei costi, che riguardano:

  • l’hosting;
  • l’installazione di plugin (esistono versioni gratuite e a pagamento).

Un altro aspetto interessante riguarda la semplicità nell’uso. La sua interfaccia è immediata e di facile intuizione.

Questo aspetto mette gli utenti che la provano per la prima volta immediatamente a proprio agio, anche qualora non fossero esperti del linguaggio di programmazione.

WordPress si adatta a qualsiasi esigenza

Sono tante le aziende che scelgono WP per la realizzazione del proprio sito web, ma non sono le uniche realtà che possono godere dei vantaggi di questo CMS.

Infatti, questo software si adatta facilmente a diversi tipi di realtà, siano essi di piccole o grandi dimensioni.

Che si tratti di e-commerce, blog amatoriali o aziende ben inserite nel mercato, è possibile sfruttare WP al meglio per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

La sua flessibilità è legata, effettivamente, alla disponibilità di una vasta gamma di plugin creati da programmatori di terze parti.

Se c’è un problema, esiste un plugin di WP capace di risolverlo

Uno dei principali vantaggi di creare un sito WordPress è l’ampia scelta di plugin che soddisfano qualsiasi tipo di necessità.

Ma di cosa si tratta nello specifico?

Sostanzialmente, un plugin è una porzione di codice progettata per svolgere determinate azioni.

Di norma, si possono installare facilmente nel software, e hanno una versione gratuita e una a pagamento. Quest’ultima, essendo premium, è molto più versatile nell’uso e vanta numerose funzionalità.

Come si è detto precedentemente in questo articolo, i plugin – insieme all’hosting – costituiscono parte dell’investimento che un’azienda affronta per la crescita del proprio business e per poter sfruttare al meglio WordPress.

Una volta acquistato e installato, è comunque possibile disinstallarlo in qualsiasi momento in base alle esigenze del sito web.

WordPress aiuta nell’ottimizzazione SEO

Soprattutto quando si decide di gestire un blog, WordPress ha dalla sua degli strumenti che servono a ottimizzare il posizionamento del sito nella SERP.

Si tratta di tool come Yoast SEO o Rank Math che aiutano gli utenti a curare aspetti come il tag title e la meta description.

Ma vediamo di andare più nel dettaglio e di capire di cosa si tratta.

Il tag title è, per l’appunto, il titolo che appare sul motore di ricerca quando un utente digita una query.

La meta descrizione è invece quella porzione di testo – di norma si aggira intorno ai 150-160 caratteri –, immediatamente visibile dopo il tag title, quindi anch’essa presente nella SERP.

Dunque, curare questi aspetti è fondamentale per migliorare la posizione dei propri contenuti e del proprio sito su Google e altri importanti motori di ricerca.

Dulcis in fundo, WordPress permette agli utenti di curare il proprio blog

Tra i tanti vantaggi dell’avere un sito WordPress c’è sicuramente la possibilità di aggiungere un blog in pochi e semplici step.

Il problema di altri software è spesso legato al fatto di doverlo creare separatamente, rendendo il procedimento più complicato.

Con WP invece, è possibile aggiungerlo in pochi click e gestirlo autonomamente.

Per accedere, basterà inserire l’URL di accesso dell’amministratore e digitare le credenziali. Una volta entrati nell’area, basterà cliccare su ‘Articoli’ e poi su ‘Aggiungi Nuovo’.

A quel punto apparirà una schermata dalla quale si potrà iniziare a scrivere.

Extra tip: ecco alcuni consigli per realizzare un articolo di blog al meglio:

  • utilizzare elenchi puntati: gli utenti sono più propensi a leggere un articolo se presenta delle liste;
  • scrivere paragrafi corti e lasciare spazi bianchi (il motivo è il medesimo);
  • prediligere frasi brevi e parole semplici;
  • utilizzare una o due immagini per catturare l’attenzione del lettore.

Per collegarci a quest’ultimo punto, è stato dimostrato che il nostro cervello è in grado di elaborare le immagini ben 60.000 volte più in fretta rispetto a un testo, per cui è un aspetto che non deve essere assolutamente trascurato o sottovalutato.

Conclusioni

In questo articolo si sono visti i vantaggi principali dell’avere un sito WordPress.

La semplicità, l’immediatezza, la disponibilità di vari tool e la possibilità di gestire il proprio blog, fanno di questo software uno dei più gettonati tra le aziende.