04/10/2022

Trento e Trentino

Se abbiamo fatto Trento, facciamo Trentino

Scuola di Salsa per principianti a Torino

Scuola di Salsa per principianti a Torino

Tutti sappiamo come ballare sia utile, per lo sviluppo neurologico dei bambini, ma anche e soprattutto per migliorare forma ed equilibrio negli adulti.
Come da sempre afferma la rivista di settore Expression Dance Magazine, non è mai troppo tardi per cominciare; qualsiasi tipo di danza si scelga, la prima cosa è il divertimento che ne deriva, insieme ai salutari benefici che porta con sè.
La scuola di Salsa per principianti a Torino Dance School di Ivan e Genny organizza corsi di danze caraibiche, danza moderna e zumba per bambini dai 3 anni in su. I maestri sono ballerini professionisti, coreografi, tecnici federali F.I.D.S. e Campioni del Mondo di Salsa e Bachata, ed è proprio di Salsa che parleremo qui di seguito.

Ballo Salsa: un pò di storia


La Salsa è un ballo caraibico, nato all’inizio degli anni ’60, nel quartiere portoricano di New York e diffuso subito in tutto il centro-America. Non è chiaro il perchè del nome, ma, a pensarci bene, la Salsa è una mescolanza di sonorità diverse, infatti il ballo incorpora vari stili, tutti di origine popolare cubana. Le radici le ritroviamo negli antenati africani, che vennero portati ai Caraibi dai conquistadores spagnoli. In Africa strumenti come la conga e la pandereta, con cui si suona la Salsa, si possono comunemente ascoltare per le strade. A New York, in quegli anni, le comunità etniche, trasferite da varie parti del mondo, portano ognuna la propria influenza, anche sonora, tanto che gli stili cominciano a mescolarsi: il calipso di Trinidad, il merengue dominicano, la cumbia colombiana, il reggae giamaicano insieme al rock americano, sono solo alcuni ispiratori per questo nuovo stile di ballo. Gli anni ’70 vedono innovazioni sia tra gli strumenti utilizzati, sia nelle melodie finchè, durante gli anni ’80, la Salsa si diffonde in Messico, Perù, Argentina, Europa e Giappone. Come non ricordare, tra gli artisti più ascoltati, Gloria Estefan, cubana d’origine, che ha avuto un gran successo in America, e non solo, piuttosto che Cano Estremera, che, come la Estefan, la Salsa l’ha cantata e l’ha fatta apprezzare ai neofiti del genere.
Oggi è uno stile definito, che in America Latina viene costantemente ascoltato e danzato, e che nel mondo è ampiamente conosciuto, soprattutto nelle scuole di ballo.

Stili di Ballo Salsa


Nei paesi da cui proviene, il Ballo Salsa ha sempre fatto parte della cultura e identità degli abitanti in modo ancestrale. La versione portata in Europa, ad uso delle scuole di danza, dei dancing e delle sale da ballo, è spesso confezionata, se così si può dire, per fare spettacolo, contrapponendosi alla Salsa da strada, propria dei Caraibi. Nella Salsa da strada, infatti, il modo di ballare è molto improvvistato, a volte poco coreografico,per di più basato sulla sintonia dei movimenti tra i due partners. La Salsa da spettacolo, invece, è più coreografica, più figurata, per mettere in risalto i tempi della danza in sè, questo spesso va a discapito della spontaneità, ma vedere ballare la Salsa da ballerini professionisti è sempre una rappresentazione degna di nota. Il clima di allegria, tipico dei balli caraibici, fa si che tante persone desiderino imparare a ballare la Salsa, il che è un’ottima decisione.
Gli stili di Ballo Salsa più conosciuti sono sei:
La Salsa sul 2 o New York stile: deriva dal mambo e dal son cubano ed è la tipologia di Salsa originaria degli anni ’60.
La Salsa sull’1: nasce nei club di Los Angeles negli anni ’90 ed è molto ispirata al Jazz, con contaminazioni Hip Hop.
La Salsa Portoricana: nasce negli anni ’80 e si caratterizza per i movimenti marcati dei fianchi e delle braccia della donna. Questi sono i tipi di Salsa in linea, ora vediamo la Salsa cubana.
Rueda de Casino: nasce nei Casinò di Cuba negli anni ’50 e il ritmo sta tra il Son e il Cha Cha Cha; nel corso del tempo si è trasformata in Timba (festa), che noi conosciamo come Salsa cubana, la più coreografica della lista.
Infine la Salsa Colombiana,nata negli anni ’70 in quella che viene considerata la capitale mondiale di questa danza. Lo stile sta tra il mambo, la cumbia e il boogaloo, che equivale a velocità di movimento e acrobazie.
Ci sono molti altri stili, ma questi sono i più noti nelle scuole di ballo di tutto il mondo.

Curiosità: gli strumenti utilizzati nelle danze latino-americane


Gli strumenti caraibici, che caratterizzano le melodie latino-americane, sono le percussioni, con o senza membrana. Tra quelli a membrana troviamo le congas, le timbales e i bongoes,che generano suoni in cui è impossibile determinare la nota. Nella categoria degli strumenti senza membrana troviamo las claves, el guiro, las maracas e la campana; tutti scansionano il ritmo e abbelliscono la melodia.

Il Ballo Salsa per principiantiChe si abbiano 10 anni o 60, il Ballo Salsa è consigliato a tutti. Si comincia dalla scelta della scuola di ballo in cui prendere lezioni, noi consigliamo come scuola di Salsa per principianti a Torino la dance school Ivan e Genny, per la bravura dei maestri ad insegnare e a far divertire.
Fatto ciò, si comincia con le prime lezioni, dove si imparano, dopo il riscaldamento obbligatorio per muscoli e articolazioni, i passi base e dove ci si concentra sulla musica, prima vera difficoltà, perché non c’è niente di peggio per un ballerino che non sentire il ritmo.
Parlando invece di tecnica, osservare i movimenti degli insegnanti e lasciarsi guidare da loro è il vero apprendimento; la tecnica verrà solo se si osserverà e ascolterà con attenzione. Vi sentite legnosi e non adatti? Niente di più sbagliato. Tutti mostrano una certa rigidità quando si approcciano ai balli latino-americani; seguire le direttive significa migliorare tempo e stile; in fondo i passi da imparare sono solo 12 e ricordate che è il ballo più amato perché è un antidoto contro la depressione e la solitudine. Chi vuole mantenersi in forma si iscrive in palestra e chi, oltre alla forma vuole anche il divertimento, impara a ballare. Molti medici affermano che non vi è sport come la danza per socializzare e mantenere sani corpo e anima.